Outfit in Vichy: Leitmotiv dello chic

url-17

Leitmotiv della Moda chic, elegante, raffinata e formale, già a partire dagli anni ’20, il motivo Vichy, nel suo modulo optical a quadretti ortogonali o diagonali, torna periodicamente in voga rivisitato in nuove vesti più contemporanee.

Nel momento in cui si parla di un fenomeno come il fashion, effimero e capriccioso, mutevole ed esigente in fatto di novità, il Vichy resta sempre e comunque un classico. Come tale, un capo Vichy acquistato oggi ha una caratteristica di validità e di durata nel tempo che lo rendono evergreen.
url-16

Inizialmente di uso domestico, il tessuto stampato a quadretti, fu prodotto dalla East India Company inizialmente in regime di monopolio, grazie all’interessamento della Regina Elisabetta I, nel 1600. Nacque un fitto scambio commerciale tra l’inghilterra e l’Estremo Oriente, sino a che l’Inghilterra stessa non ne divenne produttrice nel 1700.

Il Vichy è detto anche  Gingham, che significa“a strisce”. Il nome originario sembra proprio derivare dalla parola in lingua Malay genggag. Grazie agli scambi divenne molto popolare in tutta Europa ed entrò nella produzione e nel mercato francese  assumendo il nome di “Vichy”, prendendo il termine dalla località di riferimento di queste manifatture.

Nel mondo del cinema fece capolino in “Scandalo a Filadelfia” quando apparve una determinata e ricca ereditiera, interpretata dall’ammaliante Katharine Hepburn , nell’abito midi con ampia gonna a corolla da giorno, completamente in tessuto Gingham, spezzato solo da una cintura a vita alta e dai risvolti del colletto arrotondato e delle maniche corte a prosciutto.

url-18

Nel XX secolo, dopo essere stato adottato per le divise scolastiche negli istituti di mezzo mondo, fece il suo esordio nel prêt-à-porter per teenagers. Lo ricordiamo come tessuto estivo per eccellenza, anche nei bicolor pastello, con bianco, rosa, azzurro, giallo, verde acqua.

vichy-o-pois-L-aNw80b

Arriviamo agli anni ’50 con il movimento Rockabilly dalle camicie a quadretti, e poi a un passo dai ’60, quando nel 1959, un’irresistibile BB, sposa parigina di Jacques Charrier, scelse un abito Vichy bianco e rosa realizzato dall’atelier di Jacques Estérel. 

Immaginiamo per un attimo di essere in vacanza all’epoca di personaggi come Brigitte Bardot, vera Dea del Vichy, sui litorali tanto selvaggi quanto glam di resort come Saint Tropez.

url-33

blogdimoda_c768d665dc30fe05aa8119d26dd81528

Estate e Primavera sono le stagioni perfette per un outfit Gingham in fresco cotone.  Un pranzo con le amiche nella veranda di un bristròt , una passeggiata sul lungomare o una Domenica al lago…

Primavera-Estate 2015. Ecco le sfilate!

Delizia l’abito chemisier con collo a barchetta di Michael Kors.

url

Specialissimo il tema Gingham, o Vichy, come preferite, proposto da Diane Von Furstenberg con outfit estivi pensati per tutte le occasioni.

Dal fresco, adorabile, twin-set estivo composto da camicia girocollo a manica lunga e shorts, abbinato a borsa e sandalino alto con motivo Vichy bianco e nero e richiami al blu…

Gingham-Print-Clothing-As-A-Spring-Summer-2015-Fashion-Trend-7

blogdimoda_c8618931824d8716db705cdfe4f4d18fAl completo top e pantalone Vichy, dal taglio a vita alta con leggera zampa, un pò Seventies, ma non troppo, con dimensioni degli scacchi spaiate tra il sopra e il sotto e tocchi di giallo lucente. Un look dall’aspetto ordinato, adatto alla vita urbana di tutti i giorni, all’appuntamento di lavoro, ove apparire casual-chic e in ordine. E perchè no? Adatto anche ad un’uscita col proprio partner e gli amici.

yellow-revival-1Sempre firmato Diane Von Furstenberg, il felice match tra tre capi di tendenza: la camicietta incrociata crop-top con fiocco e inserti in Gingham ad alternare la stampa fiori, gonnellina arricciata a vita alta, aperta sul davanti e mini-shorts aderenti  a vita alta con macro-checks.url-34Molto glam l’uscita in passerella con due abiti chemisier abbinati in sovrapposizione. Uno, quello sopra, più stile camicionespolverino a girocollo dalla linea diritta, l’altro , sotto abito camicia con colletto dalla gonna ampia. Bottega Veneta.
Gingham-Print-Clothing-As-A-Spring-Summer-2015-Fashion-Trend-29Contaminazioni con colorate stampe segniche e astratte per gli abbinamenti mantella e linea a tubo di Tsumori Chisato.

Gingham-Print-Clothing-As-A-Spring-Summer-2015-Fashion-Trend-24Per mantenerssi chic, sofisticate e glam ecco la moda basica, quanto elegante e sportiva, di Oscar De La Renta. Linee diritte con maxi-checks Vichy nel delicato bicolor azzurro e bianco, abbinato al pizzo.
Gingham-Print-Clothing-As-A-Spring-Summer-2015-Fashion-Trend-18

Un tocco Vichy per rinnovare il look con un accessorio? Ecco le  Mary Jane T-Strap in Gingham di Dolce & Gabbana.

url-1Rimanete con noi!

 

Crop-Top: messa a fuoco sul punto vita

Il ritorno dello stile crop-top, lunghezza del capo cult del momento, metterà in secondo piano camicie, kaftani, maglie e top estivi delle precedenti stagioni.

Vediamo cosa s’intende esattamente per crop-top e come indossarlo.

Il termine crop-top significa letteralmente un capo top, cioè che va indossato nella parte superiore del corpo, il busto, come possono essere una maglia, una canotta, una camicia, uno scamiciato, una t-shirt, … , che sia crop=”tagliato corto”(dal termine inglese cropped). Generalmente s’intende per capo crop-top, un indumento che svela il punto vita o giù di lì, cioè raggiunge la lunghezza poco sopra per lasciare un particolare del nudo del torace. Potrebbero essere quei 2cm nell’addome scoperto, visibili sotto il top e la fascetta di un pantalone o di una gonna a vita alta, o anche qualcosa in più.

ss15_felder-felder_003

Non solo per una questione esclusivamente di pudore e di buon gusto, bensì per adeguarsi al costume del momento, l’abbinamento più riuscito sarà infatti quello con pantaloni e gonne a vita alta, sicuramente più intrigante, educato e di tendenza.

Tornati in voga in particolare negli ultimi 3 anni, tra i top-crop che hanno fatto tendenza ricordiamo nel 2010 il bellissimo scatto di Matt Irwin che cattura con la sua lente una dinamica Naomi Campbell in top corto a righe bianche e rosse, per la copertina che celebra il 25° anniversario del magazine Vogue Russia.

vouge-russia-april-2010

Il crop-top può caratterizzarsi anche come taglio sopra la vita di una camicetta annodata alla Haudrey Hepburn, oppure di una t-shirt a righe, di uno scamiciato corto e via dicendo.

Si può portare in modo molto elegante e discreto, si vedano le immagini di seguito.

Gaia Repossi, direttore artistico e designer di gioielli della omonima maison, ha presenziato alla sfilata Chanel Haute Couture di Parigi scegliendo un look minimale Bianco e Nero, caratterizzato da camicia girocollo corta e ampia, firmata Balenciaga.

0002366487-63587_0x440

L’attrice Sienna Miller, scelta come giurata speciale dell’edizione del Festival del Cinema di Cannes ha scelto tra i suoi outfit un Miu Miu con camicia crop-top rosso corallo acceso, un cipria per il capospalla estivo dall’anima parisienne e la gonna bianca a vita alta. Perfetta!

NEW YORK, NY - DECEMBER 04:  Actress Sienna Miller is seen in mintown  on December 4, 2014 in New York City.  (Photo by Raymond Hall/GC Images)

Stile Seventies chic per Felder Felder: Pantaloni stampa animalier a vita alta con top corto e capo frange.LONDON, ENGLAND - SEPTEMBER 12:  A model walks the runway at the Felder.Felder show during London Fashion Week Spring Summer 2015 on September 12, 2014 in London, England.  (Photo by Ian Gavan/Getty Images)

Molto femminile e un po’anni ’50 è il delizioso il top nero tagliato corto unito a gonna nera midi in pizzo, ampia con pieghe in vita, stile new look. Probo l’abbinamento con la scarpa bassa nera a punta con lacci ballerina, ideale per sdrammatizzare l’allure  bon ton della gonna e a coniugarsi con la linea sport-chic del top minimale.

8c7dc0f4ed445347b402cfef118df362

Per climi più freschi e arieggiati un blazer, un cardigan o un leggero trench estivo lungo, si abbineranno molto bene indossati sopra i capi crop-top con colori a contrasto, stampati o tono su tono.

Le t-shirt crop-top in versione più sportiva, soprattutto per le teen-ager, saranno spesso ampie e abbinate a sotto corti come gli shorts, per creare un outfit nuovo e contemporaneo.

Vediamo di seguito una selezione di diversi modelli crop-top tra più significativi.

Il bellissimo top incrociato con manica corta a kimono, in una stampa orientale jacquard multicolore di Hervé Léger è ispirato alle guerriere giapponesi, mentre il total look operato, top più gonna a tubino, indossato da Nina Agdal, è stretch della serie bandage dress. Compaiono nella sua collezione anche top corti in versione nastrini elastici, della serie bandage sequin crop-top, che creano un piacevole effetto metallico e di luce per la sera.

HERVE-LEGERurl-52url-54

Il top corto di Mugler è total black con inserto metallico asimmetrico che crea un motivo nudo sulla spalla e abbinato alla longuette bianca con spacco e motivo metallico nudo sul fianco.

MUGLER

PARIS, FRANCE - SEPTEMBER 27:  A model walks the runway during the Mugler show as part of the Paris Fashion Week Womenswear Spring/Summer 2015 on September 27, 2014 in Paris, France.  (Photo by Francois Durand/Getty Images)

Neil Barret infine, propone un capo basico, utile e veloce da abbinare a diversi capi del proprio guardaroba: la Polo smanicata nera. Felice elemento base di mille combinazioni, da avere nel guardaroba.NEIL-BARRETT